Antiquariato, uno stile che si adatta a tutte le case

Basta fantasia, pennelli colori e qualche stencil e si possono davvero avere suppellettili unici di bellezza indescrivibile. Vediamo alcuni esempi e come adattarli.

Gli specchi vintage, una risorsa per ogni stile

Iniziamo il nostro viaggio nell’antiquariato con un pezzo d’arredamento presente in tutte le case, lo specchio. Qui pensiamo che trovare lo specchio giusto per ogni casa è difficile, deve adattarsi al luogo ed allo stile. Ma se riusciamo a trovare uno specchio vintage, di quelli magari con una bella cornice in legno, abbiamo infinite opzioni di rinnovo dell’oggetto.

Grazie alle vernici gessose in commercio si possono dipingere le parti in legno con colori pastello ed adattare ad ambienti shabby, oppure incollando oggetti colorati, mettendo delle scritte a stencil o colorando con spray acrilici diventa subito uno specchio moderno o stile industrial.

Mobili antichi, i particolari senza età

Sono tanti i mobili, dai comodini alle credenze antiche, che restano ricercati nel tempo, grazie a stili d’arredamento che li rendono immortali. Un mobile antico può adattarsi a mille altri stili. Ad esempio cambiando il colore agli esterni del mobile, oppure inserendo intagli di tessuto o carte da parati, si possono ottenere risultati che sorprendono spesso anche i migliori restauratori. Pensiamo invece a come un mobile moderno non abbia questa grande capacità di adattamento agli stili, quindi se si hanno mobili antichi non si deve sottovalutare il loro potenziale.

La passione per lo shabby, dove e come reperire i mobili per realizzare opere d’arte

In questi ultimi anni spopola lo stile shabby, nelle sue più svariate sfaccettature dal country allo chic, ma per non cadere in banali errori dobbiamo dirvi alcune delle semplici regole da seguire per la casa perfetta.

Innanzitutto non pensate che tutto quello che è bianco sia shabby, molti non han compreso che questa corrente nasce con l’intento di dare nuova luce alle case, quindi tonalità pastello, tutto quello che è recupero per dare un’impronta luminosa ed armoniosa mantiene lo stile.

Se non si hanno dei mobili da recuperare ma si vuole comunque arredare shabby la propria abitazione vi sono differenti vie per acquistare antiquariato.

Il primo che viene in mente sono i mercatini, sicuramente un ottimo metodo ma ha sia pro che contro. Uno tra tutti i lati negativi è quello di non conoscere provenienza ed autenticità di epoca di quello che si acquista. Se non sui è esperti quindi si rischia di pensare nel buon affare ma essere davanti a fregature.

Esistono anche negozi, dove però i prezzi salgono e non sempre vi sono pezzi accessibili a tutti.

Grazie al web però sono nati siti dedicati a questo tipo di acquisti, i mobili sono fotografati in ogni loro parte, vi consigliamo ad esempio di visitare Nowarc, gli esperti del settore fanno attente valutazioni ed i prezzi sono molto più compatibili col mercato. Inoltre mettendo nella lente di ricerca la vostra città si trovano occasioni non lontano da casa avendo così il risparmio anche nel trasporto. In ogni caso il recupero di un mobile antico ha qualcosa di magico e rende personale la propria abitazione, vestendola di storia e dandole nuove possibilità di vita.