Case

Allaccio Enel del contatore per la tua nuova casa

Acquistato l’immobile ed effettuato il trasloco di tutti i beni, si passa allo step successivo: l’ attivazione delle utenze luce e gas . Proprio per tale motivo, scopriamo insieme come fare l ‘ allaccio Enel del contatore per la tua nuova casa. Inoltre, vedremo quali sono le varie procedure da seguire, i documenti da consegnare e le altre informazioni in merito.

Come eseguire l’allaccio Enel?

Prima di l’allaccio Enel è importante tenere presente alcuni punti:

  • Si procede all’allacciamento delle utenze quando il contatore non è presente nella propria abitazione. In questo caso saranno necessarie varie operazioni per collegare la propria casa alla rete di distribuzione (sia per la luce che per il gas). Dopodiché sarà possibile attivare le utenze.

  • Quando il contatore è presente nella propria casa, si dovrà procedere al subentro (nel caso fosse stato disattivato dal precedente inquilino) o voltura (nel caso fosse ancora attivo).

Per effettuare la richiesta di allaccio Enel basterà contattare il fornitore. Questo ti accompagnerà in tutte le fasi della procedura e si occuperà dei lavori necessari per il collegamento corretto alla rete. Puoi ottenere maggiori informazioni andando alla pagina dedicata ad Enel a Bologna , per nozioni utili sulle tue utenze da attivamente in zona. Nel dettaglio valutare attentamente le caratteristiche del servizio, saperne di più sul supporto clienti ei contatti dell’azienda, così da non farti cogliere impreparato in caso di necessità o problemi di sorta.

Vediamo ora quali sono i documenti da consegnare per fare la richiesta vera e propria.

I documenti necessari per l’allaccio Enel

Una volta contattato il fornitore bisognerà fornire diversi dati e documenti. Se vuoi ottenere maggiori informazioni, ti consigliamo di consultare la pagina dedicata all’allaccio con Enel. In questo modo potrai scoprire tutto riguardo l’iter burocratico da seguire, avere maggiori dettagli su cosa presentare, le tempistiche per portare a termine i vari lavori e ovviamente i costi di ogni operazione.

Per fare richiesta serviranno:

  • Dati personali dell’intestatario (nome, cognome, codice fiscale ecc.);

  • Indirizzo di fornitura (cioè della propria casa) e altri dati in merito all’immobile;

  • Info riguardo potenza in Kw e altre info sui consumi;

  • Motivi dell’attivazione e uso dell’utenza.

Una volta forniti i vari documenti, sarà necessario un sopralluogo per valutare attentamente i lavori da eseguire. Poi avverrà il collegamento alla rete di distribuzione e la prima installazione di gas o di luce.

Traslocare a Bologna in sicurezza

Quando si acquista casa, come abbiamo visto in precedenza, sono tante le faccende da sbrigare: la burocrazia per ottenere l’immobile, il trasporto dei propri beni, fino ad arrivare all’attivazione delle utenze luce e gas. Tutte operazioni che creano parecchia confusione se non si è ben organizzati.

Il nostro servizio di traslochi a Bologna ha oltre 20 anni di esperienza. Questo permette di avere a disposizione uno staff ben preparato e competente capace di affrontare ogni situazione. Il trasporto dei beni non è affatto un’operazione semplice. Questo perché si ha a che fare con materiale fragile, di grandi dimensioni o di alto valore. Noi abbiamo professionisti qualificati per effettuare ogni operazione di trasloco a Bologna in sicurezza. Tutti a completa disposizione del cliente, pronti per qualsiasi suo bisogno.

Puoi rimanere aggiornato riguardo l’allaccio Enel o altre operazioni da eseguire, consultando il sito ufficiale del fornitore a questa pagina. Troverai tutte le novità, informazioni e curiosità sul mondo delle utenze luce e gas.