Detrazioni fiscali e assicurazione casa: tutto quello da sapere per un giusto investimento

Proteggere la propria casa: un valido investimento per il futuro

I cambiamenti climatici sono una realtà che puoi evidenziare nelle notizie del telegiornale quotidianamente, ma vivere ogni giorno intorno a te. Il tempo è sempre più imprevedibile, con tipologie di eventi atmosferici che non sono caratteristici del mondo mediterraneo, come trombe d’aria, piogge torrenziali e freddo intenso. Questi eventi possono rappresentare anche una sostanziale minaccia per un’abitazione, dato il loro carattere catastrofico. In questa prospettiva, se sei in procinto di acquistare casa o già ne possiedi una, potrebbe essere molto utile assicurare la tua proprietà con una polizza apposita.

In Italia non è un qualcosa di obbligatorio, ma lo Stato Italiano, sia nella legge di Bilancio 2018 che in quella del 2019, ha confermato una serie di incentivi al fine di aiutarti nella decisione di firmare un contratto di assicurazione per la casa. Ma quali sono i vantaggi? Come funzionano le agevolazioni?

In questa guida andremo a considerare i singoli aspetti in modo da offrirti una visione completa di questa realtà.

Perché un incentivo fiscale per stipulare un’assicurazione casa

Potresti domandarti il perché possa essere vantaggioso sottoscrivere una polizza sulla tua casa. In Italia a oggi sono solo circa il 2% i proprietari di un’abitazione che decidono, tra le diverse polizze, di sottoscriverne anche una sulle abitazioni. A questo si deve aggiungere anche l’imprevedibilità degli eventi che caratterizzano la nostra penisola. Non devi dimenticare che l’Italia è una delle nazioni in cui sono presenti diversi vulcani attivi, vi è un alto rischio sismico e per diverse cause sono aumentati anche i fattori idrogeologici.

Il fine dello Stato Italiano è quello di spingerti ad avere un contributo economico come quelli forniti nella stipula di contratti di luce e gas, in modo da alleggerire la spesa iniziale e ottenere i vantaggi previsti dalla sottoscrizione di un contratto assicurativo.

Infatti, le assicurazioni casa prevedono il versamento di una quota assicurativa finalizzata all’attivazione di un premio finale, il quale verrà utilizzato solo nel momento in cui si verifica un evento naturale imprevedibile. Quindi grazie alla polizza potrai avere un indennizzo economico da impiegare per intervenire in caso di danni strutturali alla tua abitazione.

Le detrazioni fiscali casa: cosa sono

In cosa consistono gli incentivi previsti nella legge di Bilancio 2019? L’oggetto di interesse sono le assicurazioni casa che vengono sottoscritte al fine di tutelare l’immobile da quegli eventi che sono di natura imprevedibile come: alluvioni, inondazioni, uragani, terremoti ed eventi atmosferici violenti.

Sulle polizze sarà possibile applicare una detrazione economica pari al 19% del premio assicurativo e ti verrà corrisposto direttamente come proprietario dell’immobile per avere stipulato il contratto. È importante considerare che si fa riferimento a detrazioni fiscali e non ad uno sconto diretto che può essere applicato al momento della sottoscrizione.

Ciò significa che, quando stipulerai il contratto, dovrai pagare l’intero importo previsto, ma che a fine anno nella dichiarazione dei redditi potrai, quindi, eliminare il valore del premio assicurativo con un massimo del 19%. È importante quindi conservare la fattura ricevuta che attesti il pagamento effettuato del premio con la specifica di essere una polizza casa.

Un altro intervento si è avuto anche a fini di tasse. Infatti, prima dell’introduzione di questi incentivi, all’interno della polizza veniva aggiunta anche un’imposta fiscale del 22,5% da pagare nel momento in cui concludevi il contratto. Naturalmente questo valore era già compreso all’interno del costo completo dell’assicurazione. La nuova Legge di Bilancio 2019 ha eliminato tale imposta, permettendo quindi di ridurre anche i costi finali che ti verranno richiesti dall’assicuratore.

Subscribe