Presenza quadri elettrici nei cantieri: quanto è importante la sicurezza

I cantieri edili sono luoghi di lavoro davvero molto particolari. A differenza della maggior parte delle tipologie di luoghi di lavoro, essi non hanno infatti una postazione fissa, ma devono essere creati laddove è necessario intervenire, itineranti quindi. Come è ovvio, ogni cantiere edile deve prendere in considerazione quindi la zona in cui deve essere realizzato, al fine di riuscire a non arrecare alcun tipo di fastidio a tutto ciò che ruota attorno all’edificio da costruire o da ristrutturare. Questo significa che ogni cantiere ha delle caratteristiche ben precise, diverso da tutti gli altri. Il bello poi dei cantieri edili, sempre a differenza della maggior parte degli altri luoghi di lavoro, è che una volta realizzati non restano immutati. Con il passare delle settimane, dei mesi, degli anni, a seconda dell’entità del lavoro, questi spazi possono essere soggetti infatti a numerose modifiche.

Questi luoghi di lavoro temporanei e sempre in continua trasformazione, possono risultare davvero molto pericolosi per tutti coloro che devono operare al loro interno, perché qui si movimentano merci che risultano pesanti, perché sono molti i mezzi di trasporto necessari, perché gli operai devono necessariamente raggiungere altezze elevate. Non solo, è necessario ricordare che all’interno dei cantieri sono presenti anche impianti elettrici, che rendono ancora meno sicuro il luogo di lavoro. I componenti degli impianti elettrici presenti all’interno del cantiere infatti stanno a diretto contatto ogni giorno con condizioni climatiche avverse, con polveri in alta concentrazione, con l’acqua, senza dimenticare poi che sono soggetti ad un elevato rischio di venire urtati, in modo spesso anche piuttosto violento, oppure schiacciati. In un cantiere poi è possibile che vi siano degli spazi che sono a rischio incendio o che vengano utilizzati elementi che possono esplodere se non trattati nel modo adeguato. Infine è necessario ricordare anche agli impianti elettrici di un cantiere hanno accesso molti diversi utilizzatori: quando gli utilizzatori sono così numerosi, riuscire a scongiurare ogni possibile errore umano risulta praticamente impossibile.

Proprio considerando che sono presenti tutti questi gravi rischi, è di fondamentale importanza che i quadri elettrici dei cantieri siano realizzati seguendo le normative attualmente vigenti, in modo particolare il dpr 547 55. Le normative infatti, con tutti i loro aggiornamenti, vengono redatte proprio al fine di poter garantire la massima sicurezza possibile per i lavoratori, scongiurando morti sul posto di lavoro ed infortuni, ma anche per garantire sicurezza ad ogni bene materiale e a tutte le persone che dovessero eventuale trovarsi a sostare o a passare nei pressi del cantiere.

Non ne va solo ed esclusivamente della sicurezza dei lavoratori, dei beni e di terze persone, ma anche del lavoro stesso portato avanti nel cantiere edile. Perché ovviamente, in caso di controlli, che vengono effettuati ormai con elevatissima frequenza, il lavoro del cantiere potrebbe venire sospeso fino a nuove disposizioni oppure il cantiere potrebbe addirittura andare incontro ad una chiusura. Le conseguenze di chiudere i battenti o anche di un semplice rallentamento del lavoro sono disastrose, perché oltre ad aver messo in pericolo tutti i dipendenti, il cantiere perde tempo prezioso, soldi e spesso anche clienti.

Subscribe