ECCO UNA BUONA PAVIMENTAZIONE DEL GIARDINO

Se avete appena comprato casa o se ritenete che il vostro giardino sia ormai troppo grande per le vostre esigenze, allora è il momento di pavimentarne una parte. È un’operazione un po’ lunga e non così semplice come potrebbe sembrare, e soprattutto richiede sempre continua cura onde evitare infiltrazioni di erbacce e piccoli arbusti. Ecco allora come procedere.

Natura sì, ma controllata

Avere un bel giardino non significa solamente dedicarlo tutto alla natura, lasciandolo allo sbando e incolto o riempiendolo a sproposito di fiori e pianticelle. La natura va curata, e anche nel suo caso il troppo stroppia. E inoltre, il cortile di casa vostra diventa più apprezzabile se è reso un’area per rilassarsi, per passare le sere d’estate organizzando aperitivi e cene.

Insomma, il giardino è una sorta di oasi tutta da dedicare a sé stessi e alle attività che più ci piacciono, condividendole con i nostri cari e con i nostri amici. Per questo appare evidente che solamente l’erba o il terreno incolto non sono l’ideale per un’area di questo tipo. Meglio allora pavimentarla, e renderla sicuramente più gradevole!

Passaggi e riflessioni

L’opera di rifacimento della pavimentazione esterna non va sottovalutata, ma vista come un lavoro sempre in ambito edilizio. È una cosa che va progettata, tenendo conto soprattutto del tipo di terreno presente nel vostro lotto. Non a caso ciò che bisogna fare prima di qualsiasi altra cosa è controllare la presenza o assenza di radici che possano minare in futuro neanche troppo lontano all’effettiva stabilità e sicurezza del giardino.

La pavimentazione va, infatti, operata su parti del territorio che presentino un suolo ben compatto e quindi, qualora fosse un terreno piuttosto instabile, bisogna acquistare dei compattatori, di solito molto pratici e dal prezzo anche contenuto.

Bisogna, poi, che decidiate che stile dare al vostro giardino e con quali materiali volete lavorare, cose su cui dovete riflettere prima dell’inizio dei lavori in modo da partire con tutto chiaro in testa e ben spiegato agli operai. Ci sono diversi stili, naturalmente, da quello più classico a quello più d’avanguardia e moderno, e ognuno con una gamma infinita di opzioni di materiali e abbinamenti di colori. Tutto dipende dai vostri gusti.

Possibilità

Tale gamma comporta che ci siano stili semplici ottenibili anche da soli e altri decisamente più complessi per cui invece è meglio rivolgersi agli esperti. Se per motivi economici avete deciso di fare tutto da soli optando quindi per uno stile semplice (ma non per questo poco efficace o banale), quando avete trovato l’aria che ritenete perfetta per il vostro angolo relax andate sul sicuro piazzandoci delle pietre larghe che si possono semplicemente porre su un suolo opportunamente compattato.

Se non vi piacciono le pietre larghe potete andare sui ciottoli, che donano un effetto di richiamo alla natura e all’ambiente circostante. Ancora meglio se di grandezze differenti, in modo da dare ancora di più questo senso estetico e creare simmetrie e asimmetrie. Altrimenti potreste andare sugli evergreen mattoni rossi che basta appoggiare semplicemente dopo aver steso uno strato di sabbia polimerica, anch’essa di semplice utilizzo (sempre con questa sabbia vanno poi riempite le fughe). Ricordatevi successivamente di bagnare con dell’acqua per facilitare l’adesione tra sabbia e mattoni.

Ancora, c’è la pavimentazione laminata in plastica molto pratica e fatta appunto di materiale plastico richiamante il legno e dotato di calore. Altro materiale, infine, è la gomma riciclata magari non il più bello ma adatto a chi ha i bambini perché sono sicure e molto semplici nella pulizia.

Ricordatevi comunque che il giardino va curato in quanto anche se il terreno è livellato, comunque nelle zone “limite” che si incontrano con il prato sorgono facilmente arbusti ed erbacce, a volte difficili da eliminare se non si presta la giusta attenzione. O ancora se avete deciso di decorare il giardino e l’area relax contornandola di arbusti, sappiate che lasciandoli crescere dimostreranno un aspetto trasandato e poco piacevole. Se non volete rischiare di far del male alla pianta, per i servizi di potatura potete rivolgervi a www.yougenio.com

 

Subscribe