La stufa a pellet idro: convengono o no?

La stufa a pellet idro è una delle scelte più gettonate, soprattutto in questo periodo dell’anno. Rappresenta una valida alternativa alle costosissime caldaie a gas tradizionali.

Le altre soluzioni infatti, oltre ad essere dispendiose per quanto riguarda l’acquisto e l’installazione, causano una spesa considerevole sulla bolletta. Mentre la stufa ad idro, garantisce anche risultati migliori e si collega all’impianto idraulico grazie al lavoro di un esperto in materia.  

In appena dieci minuti una stufa a pellet idro, è in grado di portare l’acqua sino ad una temperatura di quaranta gradi.

 

La stufa a pellet idro, detta anche termostufa può essere utilizzata per riscaldare l’acqua dell’impianto, sia che esso preveda termosifoni a muro, sia che si tratti di un impianto centralizzato e strutturato nel pavimento.  

Grazie ai comandi elettronici, presenti sul pannello di controllo montato a bordo stufa, il funzionamento e la programmazione sono estremamente semplici e veloci.

Con l’idrostufa più potenti, è possibile sia riscaldare l’acqua dell’impianto che produrre acqua calda sanitaria per tutti gli usi di casa. In questo caso, vengono abbinate ad un apposito kit per produrre acqua calda sanitaria istantanea.

 

Tantissimi i modelli in commercio.

Esiste una idrostufa con struttura in acciaio verniciato alimentata a pellet, braciere in ghisa, top, fianchi e pannello frontale in ceramica che viene gestita da un pannello di controllo montato sul top, il cui funzionamento è facile e intuitivo, adatto a chi cerca una soluzione veramente semplice.

Può essere gestita anche da cellulare attraverso un semplice messaggio SMS.

 

Tra i modelli classici, l’idrostufa a pellet dal look semplice, realizzata in acciaio, con top in ghisa e fianchi in ceramica. Esistono inoltre modelli, differenti per forme, colore, design.

La stufa a pellet idro rientra tra gli accessori quasi fondamentali di ogni abitazione e si tiene sempre di più conto del tipo di arredamento in cui sarà inserita.

Naturalmente non mancano modelli molto elaborati, con funzioni innovative che prevedono l’acquisto di componenti aggiuntive per un funzionamento al massimo delle prestazioni. Oltre all’acciaio e alla ceramica, gli ultimi modelli si differenziano anche per potenza e modalità di controllo da parte dell’utente.

 

Categorized: Case, General

Tags:

Subscribe