Tipi di box doccia e soluzioni di apertura

Al giorno d’oggi è sempre più comune che gli appartamenti – specialmente quelli delle grandi città situati nel centro storico, come a Torino – siano decisamente minori in fatto di spazio rispetto alle case costruite molti anni fa, e soprattutto rispetto alle case del sud. L’esigenza di costruire più case dovuta al fatto che le persone, nel corso degli anni, sono aumentate, ha reso quindi necessario il fatto di rinunciare agli spazi grandi, e questa esigenza si riflette soprattutto in alcuni ambienti della casa che risultano essere un po’ più ‘sacrificati’ rispetto a molti altri.

Ci riferiamo soprattutto al bagno, un ambiente della casa che generalmente subisce la tendenza agli spazi piccoli: in un bagno piccolo oppure lungo e stretto, anche installare un semplice box doccia può essere problematico perché molto spesso gli spazi sono davvero ristretti ed angusti. Cosa fare allora?

Grazie alle tecnologie ed alle innovazioni su cui possiamo ad oggi contare anche in fatto di sanitari e box doccia a e non solo, è possibile trovare delle soluzioni che si adeguano ad ogni esigenza o necessità. Pensiamo soprattutto ai box doccia in nicchia in vendita, costruiti in spazi anche ristretti ma comunque di dimensioni ottimali per regalare design e relax agli abitanti della casa.

Box doccia in nicchia

Il box doccia in nicchia con porta scorrevole è una delle soluzioni più interessanti degli ultimi anni: in questo caso, la colonna doccia è delimitata sui tre lati dalle pareti, mentre il lato da cui si accede al box doccia è costruito generalmente facendo uso di materiali trasparenti (che aumentano l’illusione ottica in fatto di senso degli spazi), e porte scorrevoli. Ovviamente, la soluzione ideale è quella di costruire il box doccia su misura da rivenditori specializzati, così da non dover fare i conti con le problematiche generate da misure standard di porte e box doccia.

La porta – che come abbiamo detto verrà orientata sul lato libero – potrà essere sia con anta unica a battente, sia con porta apribile a libro, sia con porta scorrevole: la scelta di questo tipo di apertura dipende sostanzialmente dallo spazio che abbiamo a disposizione ma anche dalle preferenze estetiche del cliente, che può decidere liberamente quale delle aperture scegliere in quanto la presenza di box doccia a nicchia è comunque già di suo un’ottima soluzione per risparmiare gli spazi. In generale, però si preferisce installare porte scorrevoli, a soffietto o a libro, nei bagni veramente molto piccoli, in maniera da ottimizzare ancora di più gli spazi; invece, gli ambienti che offrono maggiori possibilità di personalizzazione possono essere ideati anche con altre soluzioni come la porta a battente.

Categorized: Bagno

Tags:

Subscribe