L’ARREDAMENTO ECOLOGICO

Nell’ultimo decennio l’attenzione sul tema della tutela dell’ambiente si è notevolmente incrementata : le forme di associazionismo volontario ed organizzato che in questo settore si sono recentemente sviluppate e continuano tuttora a svilupparsi, in aggiunta a quelle già esistenti, testimoniano il cambiamento di mentalità che si è radicato nell’opinione pubblica.

Precedentemente, infatti, il tema della tutela dell’ambiente veniva visto e considerato dalla maggioranza come qualcosa di avulso, lontano e distante dalla realtà di tutti i giorni.

Un problema, si diceva, che magari potrà porsi più in avanti, che non riguarderà la mia generazione, quindi perché preoccuparsene ora, perché fasciarsi la testa prima di rompersela.

Eppure, un simile modo di pensare appare certamente miope, oltre che errato.

Appare miope, perché incapace di gettare lo sguardo oltre l’attuale momento storico e la vita che stiamo attualmente vivendo; si tratta di un modo di pensare che non considera, infatti, che il mondo e l’ambiente che lasceremo lo lasceremo ai nostri figli, nipoti e future generazioni, nei confronti dei quali abbiamo una responsabilità morale non indifferente.

Risulta poi erroneo, poiché non è assolutamente esatto dire che il problema dell’ambiente si esplicherà solamente nel futuro, dal momento che dati e statistiche in termini di inquinamento o anche surriscaldamento globale dimostrano tutta la attualità di simili questioni.

Superato, quindi, questo bieco e riduttivo modo di pensare, l’ultimo decennio ha visto invece il profilare di molteplici iniziative e campagne di sensibilizzazione a favore dell’ambiente.

Si tratta, per lo più, di iniziative pubbliche e collettive, organizzate da associazioni o onlus attive sul territorio e capaci di aggregare un numero, per fortuna, sempre maggiore di partecipanti ed interessati.

Oltre a ciò, però, ed ecco un ulteriore aspetto della questione particolarmente interessante, la risonanza di simili iniziative si è benevolmente trasmessa ed estesa anche negli ambiti e nelle vicende private della vita di tutti i giorni dei cittadini.

Da qui, dunque, lo sviluppo nel recente periodo di forme di risparmio energetico sempre più presenti ed installate in abitazioni private ed uffici, una maggiore attenzione alla alimentazione bio o la preferenza per le vacanze green ed anche il diffondersi del c.d. arredamento ecologico.

Si tratta di una forma innovativa, alla moda, ma allo stesso tempo rispettosa dell’ambiente e della salute, di arredare la propria abitazione, stanza da letto o il proprio ufficio.

Gli elementi fondamentali che permettono all’arredamento di considerarsi ecologico sono essenzialmente l’utilizzo di materiali sostenibili ( quindi non tossici o riciclati)  in laboratori specializzati nel settore e nella sostenibilità,  il risparmio energetico assicurato tramite prodotti all’avanguardia e rispettosi dell’ambiente, ed infine la qualità e la lunga durata degli arredamenti così predisposti.

 

La mentalità, quindi, ormai sta cambiando : vivere ecosostenibile, impensabile qualche tempo fa, è ora invece una realtà da non trascurare.

Per farlo, parti dalla tua casa e dal luogo dove vivono i tuoi cari.

Trova negozi di ecodesign nella tua città e scoprirai un modo nuovo di vivere la tua casa, rispettando te stesso e l’ambiente.            

Subscribe