Spunti di investimento per chi possiede un appartamento sfitto: i soggiorni brevi

Un appartamento sfitto in più può diventare un modo per arrotondare lo stipendio e garantirsi una piccola rendita a fine mese. Per chi dispone di una somma da investire l’acquisto di un appartamento sfitto è senza dubbio un ottimo investimento, e lo sforzo economico può essere ammortizzato dall’affitto dell’appartamento stesso.
L’unico neo potrebbe essere quello di non poter più disporre dell’appartamento a propria convenienza e in caso di bisogno. Gli affitti di norma infatti sono annuali o prevedono persino un impegno di diversi anni (come la tipologia di 4 anni rinnovabili) Un modo di far fruttare un appartamento sfitto mantenendo sempre una sorta di controllo sul suo utilizzo è quello dell’affitto per soggiorni brevi, principalmente turistici, di creare ovvero una sorta di b&b a casa tua. Il soggiorno turistico per sua natura è breve, dura in genere dai 2 ai 7 giorni, non crea problemi legati quindi a lunghi soggiorni. Non è solo il turismo a garantire soggiorni brevi, potreste affittare anche a chi fa trasferte di lavoro, stage scolastici, corsi o master di specializzazione … e altro.

Se da una parte non può esservi la garanzia di affittare ogni singolo giorno dell’anno, l’affitto breve permette un profitto giornaliero più elevato , in più pubblicizzando bene il proprio appartamento su siti e pubblicazioni, si può arrivare a un affitto per una grande parte del mese E’ ovvio che in tal senso, e’ preferibile avere appartamenti in centro storico delle città , o vicino ad università pubbliche o private, piuttosto che vicino a poli fieristici o sedi di affari , o vicino a snodi utili per trasporti pubblici, come fermate di metropolitana

Categorized: General, Immobili

Tags:

Subscribe